Premio letterario “Vittoria Aganoor Pompilj”

Premio letterario “Vittoria Aganoor Pompilj”

Rivolto a tutti coloro che sostando sulle rive del lago o sulle colline vogliono lasciare una traccia scrivendo una semplice lettera.

Con la collaborazione della Biblioteca Augusta di Perugia istituita una terza sezione che premierà i migliori testi brevi scritti dagli studenti

Pubblicato il bando della XIII edizione del Premio nazionale Vittoria Aganoor Pompilj, promosso dall'Amministrazione comunale di Magione che, quest'anno, grazie alla collaborazione con la Biblioteca Augusta di Perugia, si arricchisce di una terza sezione "Pensiero libero" che premia il miglior sms, o testo breve riservato a studenti della Scuola secondaria di secondo grado.

Le altre due sezioni del premio sono riservate, la prima, a opere in lingua italiana nelle quali vengono pubblicati carteggi e/o corrispondenze epistolari di figure rappresentative, in ambito culturale, della società italiana pubblicate negli ultimi due anni.

La seconda a componimenti inediti sotto forma di lettera su un tema stabilito annualmente. Tema dell'edizione 2012 è la “Provvisorietà” ispirato alla frase : "...nell'avvenire non vedo alcuna promessa per me; dunque vivo dell'ora presente..." ripresa da: Vittoria Aganoor, Lettere d'amicizia a Marina Sprea Baroni Semitecolo (1881-1909), a cura di Ornella Pittarello.

 

Il premio, che lo scorso anno ha avuto come madrina di eccezione l'attrice Serena Autieri, prende spunto dal grande patrimonio di lettere scritte dalla poetessa che intratteneva fitte corrispondenza con familiari, amici e personaggi eminenti del mondo culturale del tempo. Unico premio in Italia dedicato esclusivamente a corrispondenze, carteggi ed epistole il premio nasce con la volontà di recuperare e salvare un tipo di scrittura che, con gli attuali strumenti di comunicazione, rischia di scomparire; dall'altra, di valorizzare il lavoro fatto da studiosi che si occupano di carteggi ed epistolari, strumenti fondamentali per la ricostruzione e la conoscenza di avvenimenti storici ed artistici raccontati, quasi sempre, da chi li ha direttamente vissuti.

Con la nuova sezione il Premio intende confrontarsi con i nuovi linguaggi e, in particolare, con le nuove modalità di scambio di notizie, informazioni e pensieri. Il borgo di Monte del Lago, piccolo promontorio proteso sul lago Trasimeno, con le sue belle ville, le affascinanti storie dei personaggi che lo hanno abitato, i pregevoli affreschi conservati nelle antiche chiese, e le scalinate che portano al lago, fanno da giusta cornice al prestigioso premio.

Scarica Bando

Ti potrebbero interessare anche...
Argomenti che potrebbero interessarti:
Eventi Magione
Manifestazioni e Festival
Eventi Lago Trasimeno
 
 
Svuota Campi