Celebrazioni Ritiane 2018

Celebrazioni Ritiane 2018
da Sabato 19/05/2018 a Martedì 22/05/2018
1785 visualizzazioni dal 01/01/2018
Tanti appuntamenti per festeggiare la Santa Patrona dei Casi Impossibili , Cascia si prepara ad aprire l'intensa e profonda settimana che sarà dedicata interamente alle Celebrazioni Ritiane che culmineranno come da tradizione nella giornata del 22 maggio.

Sono attesi a migliaia, i devoti che da tutta Italia e tutto il mondo arriveranno a Cascia per la grande Festa di Santa Rita, il cui programma culminerà il 22 maggio. Le celebrazioni solenni in onore della Santa Patrona di Cascia e delle Cause Impossibili, curate ogni anno dalla Famiglia Agostiniana, dal Comune di Cascia e dal Comitato Cascia per Santa Rita, sono state precedute come da tradizione da alcuni appuntamenti. Il primo è stato il 60° Gemellaggio di Pace e Fede che, alla fine di aprile, ha visto unirsi Cascia con Kosice in Slovacchia, dove nella nuova chiesa dedicata proprio alla piccola grande donna di Cascia è stata accesa la Fiaccola della Pace e del Perdono, simbolo dei festeggiamenti.

Dopo l'inizio della Novena di preghiera, da sabato 12 a domenica 20 maggio, alla quale partecipano le parrocchie della zona e dopo la Processione dello Stendardo, svoltasi domenica 13 maggio alle 21.00 dalla Basilica e per le vie della città per ringraziare la Santa per la protezione dai terremoti, entrambi riti immancabili che si ripetono dal 1731, sarà proprio con il ritorno in Italia della Fiaccola che sabato 19 maggio inizieranno ufficialmente i festeggiamenti. La Fiaccola, che ogni anno compie un percorso differente per lasciare alle comunità attraversate un segno di Santa Rita e tutti i suoi valori, trasportata a piedi da atleti professionisti e non del mondo sportivo umbro grazie alla stretta e consolidata collaborazione con il CONI Umbria, quest'anno partirà da Orvieto, da dove inizierà il suo cammino di tre giorni verso Cascia: rispettivamente dopo Orvieto, Todi e Collevalenza, seconda tappa domenica 20 maggio a Giano dell'Umbria, Massa Martana e Montefalco e ultima tappa lunedì 21 maggio a Sant'Anatolia di Narco, Poggiodomo, Monteleone di Spoleto e Leonessa, prima dell'arrivo a Roccaporena, paese natale di Santa Rita e infine a Cascia, come da tradizione, per fare il suo ingresso alle 21.30 sul viale della Basilica e accendere sul sagrato il tripode votivo, accolta dalle autorità civili, religiose e dalla folla di fedeli. La fiamma ardente, simbolo di pace, perdono e fede, riscalderà così la notte prima del giorno culmine dei festeggiamenti, martedì 22 maggio, giorno in cui ricorre la solennità liturgica della Patrona dei casi impossibili. Come sempre questo grande giorno di festa sarà aperto alle prime luci del mattino con il suono festoso di tutte le campane e poi, alle 10.30 circa con l'arrivo al viale della Basilica della processione proveniente da Roccaporena alla quale si unisce il Corteo Storico di Santa Rita, con i tradizionali costumi quattrocenteschi, che rievoca episodi della vita della Santa. Alle 11, sul Sagrato della Basilica, la supplica a Santa Rita ed il Solenne Pontificale, presieduto dal Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e concelebrato dai vescovi monsignor Renato Boccardo, monsignor Marcello Bartolucci e monsignor Giovanni Scanavino. La mattinata si concluderà con il momento più emozionante e corale, la benedizione delle rose simbolo di Rita, innalzate dalle migliaia di fedeli presenti sul piazzale della Basilica. La giornata proseguirà con altri eventi, alle 18.00 la celebrazione eucaristica per i benefattori del Santuario, alle 18.15 in piazza Garibaldi il concerto della Banda“Giovanni e Donato da Cascia”, diretta dal Maestro Francesco Montani, alle 21.00 in piazzale San Francesco, lo spettacolo musicale con “I Ragazzi di Bandiera Gialla” ed infine alle 23.30 il grande show di fontane danzanti.

PROGRAMMA:
12-20 MAGGIO Novena in onore di Santa Rita, istituita nel 1731, alla quale partecipano le parrocchie della zona Ore 18.00 – Concelebrazione eucaristica e visita all'urna di Santa Rita

20 MAGGIO Collevalenza – Partenza della staffetta podistica della Fiaccola della Pace e del Perdono portata da atleti del CONI Umbria che toccherà i Comuni di Giano dell'Umbria, Massa Martana e Montefalco
Ore 21.00 – Sala della Pace del Santuario di Cascia “Riconoscimento Internazionale S. Rita da Cascia”. Presentazione e testimonianze delle donne prescelte con la giornalista televisiva Lucia Ascione

21 MAGGIO
Montefalco – Partenza per Cascia della staffetta podistica della Fiaccola della Pace e del Perdono portata da atleti del CONI Umbria che transiterà nei Comuni di Sant'Anatolia di Narco, Poggiodomo, Monteleone di Spoleto e Leonessa
Ore 11:00 – Roseto di Cascia – Messa a dimora delle rose da parte di autorità civili, religiose e delle donne premiate con il “Riconoscimento Internazionale S. Rita da Cascia”
Ore 16:30 – Basilica di Santa Rita – Concelebrazione eucaristica degli agostiniani e messaggio del padre generale dell'ordine P. Alejandro Moral Anton.
Ore 17:30 – Consegna del “Riconoscimento Internazionale S. Rita da Cascia” alle donne che hanno imitato le virtù di Santa Rita. Ore 18.00 – Solenne celebrazione del Transito di Santa Rita, presieduto da Monsignor Luigi Piccioli.
Ore 19:30 – Roccaporena – Arrivo della Fiaccola della Pace e del Perdono accesa a Kosice e scortata dai motociclisti umbri. Accensione del Tripode. Benedizione dei motociclisti.
Ore 20:00 – Cascia e colline circostanti – Tradizionale luminaria, accensione di decine di migliaia di fiaccole.
Ore 20:45 – Piazza Garibaldi – Partenza del Corteo dei Gonfaloni e dei Sindaci della Valnerina e Comuni limitrofi . Sfilata sino alla Basilica insieme al corteo processionale del popolo con fiaccole in ricordo della notte del 21 maggio 1457. Accompagneranno i Tamburini di Cascia e la Banda Giovanni e Donato da Cascia.
Ore 21:25 – Sagrato della Basilica di Santa Rita – Arrivo delle autorità di Kosice
Ore 21:30 – Arrivo della Fiaccola della Pace e del Perdono portata da una staffetta di atleti e scortata dai motociclisti provenienti da tutta l'Umbria. Accensione del Tripode Votivo.

22 MAGGIO
Ore 5:00 – Suono festoso di tutte le campane e inizio sante messe
Ore 10:30 – Sagrato della Basilica – Arrivo della processione proveniente da Roccaporena alla quale si è unito il Corteo Storico di Santa Rita, con i tradizionali costumi quattrocenteschi, che rievoca episodi della vita di Santa Rita
Ore 11:00 – Sagrato della Basilica – Supplica a Santa Rita e Solenne Pontificale. Presiede S. E. Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione Causa dei Santi, concelebrano i Vescovi Monsignor Renato Boccardo, Monsignor Marcello Bartolucci e Monsignor Giovanni Scanavino. Benedizione delle Rose sul piazzale antistante la Basilica.
Ore 18:00 – Celebrazione eucaristica per i benefattori del Santuario. Celebra il Padre Rettore Bernardino Pinciaroli.
Ore 18:15 – Piazza Garibaldi – Concerto della Banda musicale “Giovanni e Donato da Cascia”, diretta dal Maestro Francesco Montani
Ore 21:00 – Piazzale San Francesco – Spettacolo musicale con “I Ragazzi di Bandiera Gialla”
Ore 23:30 – Grande spettacolo di Fontane Danzanti  
 
 
Svuota Campi