Francesco Parisi al Museo dell'Opera di Guido Calorii

Francesco Parisi al Museo dell'Opera di Guido Calorii

Mostra di opere grafiche dove Francesco Parisi, in equilibrio fra modernità e tradizione, rappresenta luoghi e atmosfere densi di significati, dove nudi maschili e femminili rimandano ad antichi rituali, i cui richiami formali sono riconducibili alle linee e alle allucinanti allegorie della scuola fantastica e visionaria da William Blake ad Austin Osman Spare.

Di particolare rilievo è l'ultima serie di grandi xilografie dal titolo Lamed Vav che propone una lettura eterodossa del mito ebraico dei trentasei giusti.

Nelle quattro incisioni che costituiscono la serie, popolate da belve feroci immerse in desertiche atmosfere, il tempo dell'attesa si dispiega nei suoi momenti essenziali, mischiando e permutando un minuscolo mazzo di arcani, con una discrezione nella manipolazione degli strumenti simbolici che ne esalta l'essenziale ricchezza.

Un'immaginazione fantastica remota, già appartenuta all'arte della visione nei secoli trascorsi, fino ai primi del Novecento.

Durante l'esposizione sarà proiettato un video dell'artista dal titolo Lamed Vav.

L'esposizione è corredata da un catalogo con testi di Renzo Margonari, Michele Benucci e Daniele Capuano, Edizioni Quodlibet.

Francesco Parisi
Nato a Roma nel 1972 Francesco Parisi ha esposto presso la Galleria d´Arte Moderna di Cagliari, il Kultur Institute Villa Romana Florenz di Firenze, la Galleria Comunale d´Arte di Ciampino oltre che in numerose gallerie private di Roma, Parigi, Torino, Monaco, New York. È stato invitato in più di un´occasione dal Centre for the Graphic Arts Frans Masereel (Kasterlee, Belgio) e collabora con il Centre for the Books Arts di New York. È docente di Tecnica dell'Incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Macerata.

Info: 3334685842;
museoguidocalori@libero.it
info@museocalori.it

Ti potrebbero interessare anche...
Argomenti che potrebbero interessarti:
Eventi San Gemini
Mostre Umbria
Mostre a Terni
 
 
Svuota Campi