Music of Life - Cinema En Plain Air 2013

Music of Life - Cinema En Plain Air  2013
da Venerdì 02/08/2013 a Domenica 04/08/2013
Amelia (TR)
96 visualizzazioni dal 01/01/2018

Music of Life. Cinema en plain air nei posti più belli di Amelia.

Presso Parco Fluviale del Rio Grande (Loc. Ponte Alvario - Strada di Macchie) e l’iniziativa è a cura dell’ass. Oltre il Visibile, in collaborazione con l’ass. Amici del Rio Grande.

Si parte venerdì 2 agosto, ore 21.00, con LennoNYC, un film di Michael Epstein (USA, 2010), ritratto di uno dei più grandi geni della musica nella sua tappa newyorkese.

La storia della vita di John Lennon negli anni settanta, subito dopo la fine dei Fab Four, e una lettera d'amore alla New York che allora l'accolse, quella del Greenwich Village e della svolta artistica di uno dei più grandi geni della musica del Novecento.

Diretto dal candidato all'Oscar, Michael Epstein LennoNYC racconta di come uno dei più celebri e influenti artisti del XX secolo abbia saputo rinascere nella quiete e nei piaceri semplici della vita.

Un documentario arricchito da registrazioni inedite, mai viste finora, e dalle voci di chi fu vicino a Lennon in questo momento della sua vita, dall'amico e fotografo Bob Gruen al batterista Jim Keltner, da Elton John a - ovviamente - Yoko Ono, che ha regalato a LennoNYC una delle interviste più forti ed emozionanti.

Sabato 3 agosto, ore 21.00, sarà la volta di The Rolling Stones Crossfire Hurricane, un film di Brett Morgen (USA, 2013): dal 1963 al 2013, i Rolling Stones compiono 50 anni di attività e si celebrano in un documentario che racconta i loro primi 30 anni.

"I Beatles avevano scelto di fare i bravi. A noi cosa restava? Fare i cattivi."

Un film, un documentario, un concerto. Nessuna definizione può descrivere in maniera esaustiva le circa due ore di storia filmata dedicata a una delle rock band più longeve e trasgressive del pianeta.

Dal dualismo con i Beatles alla tragedia di Brian Jones fino ai giorni nostri attraverso concerti, droga, sesso, spettacolo ed eccessi.

Crossfire Hurricane raccoglie interviste, filmati storici - molti dei quali inediti - commenti degli stessi Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts, Ronnie Wood, oltre che degli ex membri Bill Wyman e Mick Taylor, così come rare interviste a Brian Jones.

Domenica 4 agosto, ore 21.00, si cambia decisamente registro perché ci sarà un piccolo grande omaggio alla città di Amelia nel mondo del cinema.

Oltre il Visibile, in collaborazione con l’ass. CisternArt e con l’ass. Amici del Rio Grande, proietterà uno dei film che hanno scelto proprio il capoluogo amerino come location privilegiata per il set cinematografico: Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa, un film del 1970, scritto e diretto da Marcello Fondato.

La trama è nota: Maria Sarti ai primi del secolo le tenta tutte per diventare un’attrice di prosa, finché la fame la spinge a cantare in un cabaret napoletano. È lì che inventa il famoso colpo d’anca poi passato alla storia come “la mossa”. Ne segue un processo per oscenità e il trasferimento a Torino, dove Maria conosce amori e finezze di intellettuali, ma poi torna a esibirsi con la “mossa”…

Liberamente ispirato alla vita di Maria Campi, la diva di varietà, celebre per aver inventato il celebre movimento d'anca chiamato "mossa", il film racconta anche quindici anni di vita e cronaca italiana, dall'omicidio di Umberto I da parte di Gaetano Bresci fino allo scoppio della Grande guerra.

Monica Vitti mattatrice protagonista tra molti nomi celebri del nostro teatro; nel cast c'è anche Lino Banfi, che fornisce una gustosa interpretazione-citazione di Nicola Maldacea, cabarettista e attore molto noto e attivo nel primo Novecento.

Il film è stato riadattato in parte ad opera dell’ass. CisternArt, e ha la particolarità di inframmezzare le immagini dell’Amelia di quel tempo con quelle della città odierna.

Argomenti che potrebbero interessarti:
Eventi Amelia
Cinema in Umbria
 
 
Svuota Campi