Teatro Don Bosco - Verso Cassandra

Teatro Don Bosco - Verso Cassandra

Quello di Cassandra è un mito antichissimo, capace di parlarci da profondità remote. La vicenda è nota: Cassandra, figlia prediletta del re di Troia, è ritenuta pazza perché si oppone, unica fra tutti e con tutte le sue forze, all'entrata in città del “cavallo” donato dai greci. Dopo il funzionamento dello stratagemma e la distruzione di Troia, i greci rimarranno gli unici a raccontare la sua storia e la scriveranno a modo loro: chiamandola “veggente” e facendo nascere il mito della profetessa che, per essersi negata al dio dei greci Apollo, viene condannata a non essere creduta dai suoi contemporanei.

“Appassionata, Elisabetta Vergani si concede al suo personaggio con una vis drammatica generosa. Le scene trovano un equilibrio grazie agli interventi della percussionista Danila Massimi che rievoca voci ed atmosfere arcaiche. Il monologo trova il suo momento migliore alla fine, quando Cassandra ormai prigioniera viene sollevata verso l'alto da quattro corde in un'efficace immagine di vittima sacrificale.”
Sara Chiappori, la Repubblica

 

da Omero a Christa Wolf
drammaturgia e regia Maurizio Schmidt
con Elisabetta Vergani
percussioni e canto dal vivo Danila Massimi
luci Paolo Latini
costumi Stefania Basile
suoni Ramberto Ciammarughicetta
una produzione Farneto Teatro

 

Teatro Don Bosco -  ore 21:00

 

BIGLIETTERIA
Pro Tadino il giorno prima 16:30-19:00 - il giorno dello spettacolo 10:30-12:30 - allo 075/912172
Botteghino Del Teatro da un'ora prima dello spettacolo
Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell'Umbria, tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle 16:00 alle 19:00, allo 075/57542222.

Ti potrebbero interessare anche...
Argomenti che potrebbero interessarti:
Eventi Gualdo Tadino
Teatro Umbria
 
 
Svuota Campi