Teatro Spazio Fabbrica - Lo Zio di Città

Teatro Spazio Fabbrica - Lo Zio di Città
Domenica 11/02/2018
539 visualizzazioni dal 01/01/2018
Lucio (Andrea Roncato) giunto ormai in un'età in cui  il bilancio con la vita ed il proprio passato irrompe con prepotenza, passa il suo tempo davanti allo specchio.  Croce e delizia della sua vita. Lo specchio che gli mostra la sua decadenza ma nello stesso tempo lo aiuta ad indossare la maschera della sua libertà. Una libertà a metà. Allontanato dalla sua famiglia molti anni prima . Partì da un paese del sud con una valigia piena di sogni e voglia di cambiamento. Il teatro ,recitare, evolversi . Questo era il suo unico obiettivo. Accettava qualsiasi ruolo. E nonostante questo la sua carriera di attore finì molto presto. Ma con l'evolversi della società e la nascita di club di un certo tipo finalmente cominciò ad esibirsi in pianta stabile in questo genere di locali. Non era il teatro ma riusciva a pagare i suoi conti. E poi poteva essere  libero di vivere la sua vera natura.

Tenuta gelosamente nascosta conoscendo il male che i pregiudizi potevano fare. Solo in questi club e nel privato delle sue mura lui indossava le maschere del travestito per essere chi voleva. Aiutato e sostenuto dalla sua migliore amica Rossella(Valentina Paoletti). Prostituta romana verace e vera. Si conobbero in un modo alquanto strano. Rossella veniva picchiata in mezzo alla strada da quello che Lucio pensava fosse il suo magnaccia, Fulvio(Moreno Amantini). Per scoprire poi che era lei a voler fare quel tipo di vita e Fulvio cercava invece di allontanarla da quel mestiere. Finalmente dopo tanti anni la famiglia di Lucio lo cerca. Finalmente di nuovo si interessano a lui.

È La sorella a cercarlo per comunicargli che sua nipote Catina (Angela Melillo) vorrebbe fare un viaggio nella grande città e quindi chiedono a lui ospitalità per la ragazza. Lucio non vuole rinunciare ad un'opportunità  di ricongiungimento, ma non vuole nemmeno che la sua famiglia scopra quale tipo di vita è la sua. Così chiede aiuto alla sua migliore amica Rossella per aiutarlo ad inventare una vita diversa. In modo che la ragazza tornando al paese possa raccontare di quanto lui si sia evoluto e sia riuscito a realizzare i suoi sogni. Ma tutto precipita Catina è troppo curiosa e invadente. Lucio a disagio decide di mandarla via. Fino a arrivare alla grande rivelazione. Quell'avventura  che sembrava destinata a finire in un disastro si rivelerà un lieto fine.
Lo Zio di città è una commedia molto divertente che però mette in risalto la drammaticità di vite condizionate dal pregiudizio, e quindi spesso non vissute a pieno.  Come invece ogni vita meriterebbe di essere vissuta.


Interpreti: Andrea Roncato, Angela Melillo, Moreno Amantini, Valentina Paoletti.
Argomenti che potrebbero interessarti:
Eventi Lugnano in Teverina
Teatro Umbria
Athanor Eventi
 
 
Svuota Campi