Terrawine Festival

Terrawine Festival
da Sabato 11/05/2019 a Domenica 12/05/2019
Titignano (TR)
204 visualizzazioni dal 01/01/2018
Terrawine Festival: il vino, l'olio, la terra, l'umbria come gesto agricolo, che deve essere prima di tutto un atto di consapevolezza ambientale: questa è l’anima di Terrawine Festival, di scena l'11 e 12 maggio a Orvieto, nella splendida cornice del Castello di Titignano.
99ae8375 Contenuto di 37bc5228 UmbriaEventi 73aaec21
054521de Contenuto di b603c1fd UmbriaEventi 8c4c2741Terrawine Festival è un evento dedicato all'agricoltura e al lavoro della terra un’iniziativa che vuole accogliere tutti coloro che vogliono conoscere e scoprire vini, oli e prodotti di qualità per una due giorni di degustazioni individuali e guidate, dibattiti e incontri con i produttori.
081e8dda Contenuto di 9d614a9b UmbriaEventi ab7f892f 
219a083c Contenuto di 42301c78 UmbriaEventi db280806Sabato 11 maggio ore 10:00 -
Inaugurazione evento al Castello di Titignano alla presenza di autorità rappresentative della Regione Umbria. 8d9ec9ea Contenuto di 7513e94b UmbriaEventi 10d9aec4
PROGRAMMA
6469c7be Contenuto di 283cd8b9 UmbriaEventi 14447de6 7bbfcba7 Contenuto di 22856ae2 UmbriaEventi 591c045e dd1fa585 Contenuto di 83b43f30 UmbriaEventi 0992417b 9b1be49f Contenuto di 6cfacef5 UmbriaEventi 30e0d73b c596bbcf Contenuto di 0e460a5c UmbriaEventi 44978ee6 235ce260 Contenuto di 958e2db9 UmbriaEventi 91f1baaf d81ad9ec Contenuto di 2168104f UmbriaEventi 7bd4b6fa 7232691b Contenuto di 12032095 UmbriaEventi c38f10f8 593ee9f7 Contenuto di 91ec9e1c UmbriaEventi f5d8627e
Sabato 11 Maggio
Ore 10:30 Apertura inaugurazione esposizioni d’arte
L’arte è sempre inclusiva perché in grado di unire e tenere insieme l’oggetto e il soggetto: quindi Terrawine Festival vuole essere anche l'occasione per ospitare chi con la sua arte si è avvicinato al vino e alla terra.

• Mostra ENOARTE della pittrice fiorentina Elisabetta Rogai
• Mostra PROGETTARE CIO’ CHE ESISTE dell’architetto Ruggero Giuliani
• Presentazione del libro ORVIETO TRA CIELO E TERRA di P. Comegna e Angelika Leik


Maratona dell’Olio per Terrawine Festival. Maratona dell’Olio, è uno dei progetti identitari più attraenti della regione Umbria che coinvolge 13 Comuni dell’Umbria meridionale e lo splendido paesaggio dei colli amerini, narnesi e orvietani. Da Alviano ad Amelia, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Narni, Otricoli, Penna in Teverina e Orvieto, insieme alle associazioni di categoria e ai singoli produttori, tutti sono impegnati nella promozione del territorio e della filiera dell’olio d’oliva a sostegno alle aziende interessate. Maratona dell’Olio 2019 è promossa da Regione Umbria e Provincia di Terni con il patrocinio di: Comunità Europea, Repubblica Italiana, Programma di sviluppo rurale per l’Umbria 2014/2020.
Avigliano Umbro capofila e organizzatore 2019.
 
Ore 11:00 Apertura Villaggio dell’aia
L’esperienza di un luogo passa anche e soprattutto attraverso la condivisione di uno spazio aperto dove ci si immerge in un mondo fatto di sapori, profumi, voci, colori.
Terrawine Festival sarà anche l'occasione per incontrarsi al Villaggio dell’aia del Castello di Titignano, sullo splendido panorama del Lago di Corbara.
Qui ai visitatori verrà presentata l’eccellenza dell’oro verde con le aziende selezionate produttrici di olio extra-vergine di oliva. Assaggi e degustazioni proposte per avvicinare il pubblico al mondo dell’olio di qualità.
Terrawine Festival è un evento dedicato all'agricoltura e al lavoro della terra, ed in questo spazio vorrà accogliere agricoltori e prodotti di qualità, per aziende provenienti da tutta Italia per una due giorni di degustazioni ed incontri informali con i produttori, per gli acquisti diretti e lo street-food.
 
Ore 11:30 Apertura Sala della Barricaia
Terrawine Festival vuole celebrare le Donne del Vino di tutta Italia e dargli un giusto tributo per il coraggio nel manifestare la loro passione poi frutto di straordinari vini, contribuendo alla crescita del settore italiano, plasmandolo sempre con più estro, capacità e naturale gusto femminile.
L’occasione per assaggiare prodotti e confrontarsi direttamente con i produttori, chiedendo approfondimenti su vigne e territori. Un banco di assaggio di tutto riguardo.
Masterclass e degustazioni dedicate a temi diversi.
 
Ore 12:00 Seminario presso la Sala degli Archi:
Biodinamica incontro con Carlo Noro

In qualsiasi parte del mondo dove viviamo e coltiviamo la terra possiamo fare biodinamica. Di questa terra dobbiamo rispettarne le leggi biologiche oggi ancora in parte sconosciute; dobbiamo curarla, poiche' l'uomo in questi ultimi 50 anni ha deturpato l'intero territorio agricolo applicando ad esso l'agronomia convenzionale.
L'essere umano non ha capito che la natura non la si deve combattere con le leggi dettate dalla scienza meccanicistica connessa all'agroindustria.
Nel 1924 Rudolf Steiner ci ha donato un nuovo impulso per sostituire il metodo agricolo chimico, che allora si stava affermando; ci ha dato gli strumenti per comprendere e intervenire, rispettando la sapienza e i meccanismi della natura che esistono da milioni di anni. Questi strumenti esistono oggi nel metodo agricolo Biodinamico.

Carlo Noro, classe ’51, è uno dei precursori dell'agricoltura biodinamica in Italia, frequenta l’associazione per l’Agricoltura Biodinamica da oltre 35 anni, è ad oggi uno dei maggior rappresentanti e studiosi del campo e uno dei fondatori della sezione del Lazio. Nella la sua azienda “Società Agricola Biodinamica Carlo Noro” e con l’associazione culturale “Professione Biodinamica” in collaborazione con il biologo ed enologo Michele Lorenzetti si occupano di coltivazione e produzione di concimi biodinamici, di fare formazione e di consulenze per agricoltori.

"Non solo per noi...ma anche per quelli che verranno dopo di noi" Carlo Noro
 
Ore 16:00 Seminario presso la Sala degli Archi:
Champagne e Sparkling Wine a cura di Vania Valentini

"Insieme, andremo a ripercorrere la nascita dello Champagne e del metodo classico, per orientarci poi su quello che è il mondo delle bollicine di oggi: territori, uomini, e filosofie diverse. Un’ottima occasione
per degustare e conoscere da vicino le prestigiose bollicine francesi e alcune delle migliori bollicine italiane, che ho selezionato”
Vania Valentini.

DEGUSTAZIONE

Vania Valentini, Master Sommelier ALMA AIS e Degustatrice Ufficiale, è coautrice della Guida Italiana
dedicata agli Champagne “Grandi Champagne”, nonché redattrice del sito “Le mie bollicine”.
È stata docente ALMA, l’Accademia Internazionale della Cucina, tiene lezioni dedicate alla Champagne all’Università Internazionale delle Scienze Gastronomiche UNISG e alla Scuola di Alta Formazione INTRECCI. Tiene, inoltre, numerosi seminari in tutta Italia dedicati alla Champagne e agli Sparkling Wine.
 
Ore 18:00 Elisabetta Rogai incontra il pubblico presso la Sala degli Archi:
L’artista, in mostra con i suoi quadri all’evento, dà vita alle sue straordinarie doti artistiche
con una performance dal vivo per la realizzazione di un quadro interagendo con il
pubblico.

Food Confidential presenta Elisabetta Rogai Enoarte: al suo fianco Nerina Di Nunzio, tra i
massimi esperti in Italia del "Food and Wine".
È stata Marketing Manager di Gambero Rosso, ha lavorato presso Condé Nast a Milano
per La Cucina Italiana e ha fondato la società di consulenza "Food Confidential". Recente
il suo incarico alla direzione dello IED Istituto Europeo di Design.
 
Ore 20:00 Cerimonia PREMIO TERRA ECCELLENZA 2019
Terrawine Festival vuole celebrare le Donne del Vino di tutta Italia e dargli un giusto tributo per il coraggio nel manifestare la loro passione poi frutto di straordinari vini, contribuendo alla crescita del settore italiano, plasmandolo sempre con più estro, capacità e naturale gusto femminile.

Il Premio Terra Eccellenza 2019 è un giusto tributo nel riconoscere il lavoro straordinario di Chiara Soldati ancor più speciale con la celebrazione quest’anno dei 100 anni di storia di LA SCOLCA – Gavi dei Gavi.

Terrawine Festival ha una madrina e d'eccezione: l'attrice Marta Zoffoli.
Nota per il cinema, il teatro e la tv; tanti non sanno della sua passione per la cucina. Marta è una vera gourmet riconosciuta professionalmente dalla Federazione Italiana Cuochi.
All'evento al Castello di Titignano, in occasione della Cena di Gala, curerà personalmente il menù.
 
Cena di gala al ristorante del Castello di Titignano
ac4bd2ca Contenuto di 479e5430 UmbriaEventi bf4630b3
11d23530 Contenuto di fd96ca7b UmbriaEventi 0c0e2c9c 34f70481 Contenuto di 524e7c24 UmbriaEventi 7adafa78 6dc7eb96 Contenuto di 73d43248 UmbriaEventi 8f1f5864 460a0210 Contenuto di 3f95d151 UmbriaEventi 6240cefd b9fbf305 Contenuto di 08d08408 UmbriaEventi 78e58032 b380101b Contenuto di c23571fb UmbriaEventi a2026e72
Domenica 12 Maggio
Ore 11:00 Apertura manifestazione

Villaggio dell’aia
Assaggi e degustazioni produttori di olio ed eccellenze agricole. Incontri informali con i
produttori e possibilità di acquisti diretti.

Sala della Barricaia
Secondo giorno di degustazione ed incontro con i produttori anche per un confronto,
chiedendo approfondimenti su vigne e territori.
 
Ore 12:00 Seminario presso la Sala degli Archi:
L’importanza della formazione nel mondo enogastronomico
a cura di Dominga Cotarella.

Intrecci è una startup ideata e creata da Dominga, Marta ed Enrica Cotarella. Il progetto nasce dopo aver osservato da vicino il mondo della ristorazione e il crescente gap della cucina a discapito della sala. La missione di Intrecci è quella di formare i professionisti dell’accoglienza per innalzare gli standard qualitativi nei servizi di ospitalità e ristorazione.
 
Ore 14:30 Seminario presso la Sala degli Archi:
Olio da olive: Un percorso tecnologico e di comunicazione in continua evoluzione
a cura della Dott.ssa Angela Canale e di Cesare Batalocco assaggiatore evo

Angela Canale: Agronomo, capo panel, esperto del settore olivicolo-oleario.
Dopo gli studi inizia a lavorare nel settore olivicolo: propagazione, coltivazione, estrazione, analisi sensoriale, ma soprattutto progettazione, realizzazione e conduzioni di impianti a meccanizzazione integrale: intensivi, ad alta densità o superintensivi. Quella che viene definita “olivicoltura moderna”, volta a contenere i costi, puntando verso la qualità di processo e di prodotto.
Ha organizzato per cinque anni il concorso “L’oro dell’Umbria” in collaborazione con OLEA, associazione di assaggiatori di olio.
Collabora con il Gruppo Editoriale L’Espresso per la selezione degli oli delle guide Guida ai sapori e ai piaceri della regione per Umbria, Toscana, Marche, Lazio, Campania, Puglia.
Scrive su riviste di settore – Saperefood, Olio Officina, Lindro, Olivo e Olio, Ecocentrica il blog di Tessa Gelisio – organizza manifestazioni enogastronomiche ed aventi a tema la comunicazione dell’olio e di altri prodotti di eccellenza. Soprattutto fa l’agronomo.
Progetta nuovi impianti, seguendone la conduzione fino alla produzione dell’olio.
Collabora con Assoprol Umbria, l’associazione di produttori olivicoli di Confagricoltura.
 
Ore 16:00 Seminario presso la Sala degli Archi:
Il linguaggio del vino: com’è cambiato e com’è giusto parlarne a cura di Cristiana Lauro

“Il linguaggio del vino negli ultimi anni è drasticamente cambiato. Web, carta stampata, social, scuole di formazione tradizionali.
E poi blogger, giornalisti professionisti, docenti, scrittori, influencer, testimonial e chi più ne ha, più ne metta.
A ognuno il suo codice. Ma siamo sicuri di avvicinare realmente il consumatore finale e di non respingerlo con una lingua che capiamo solo noi?
A chi stiamo parlando?
Dai tempi di Luigi Veronelli ai giorni nostri il linguaggio del vino è diventato sempre più incomprensibile, ha preso le distanze dal nazional popolare e nel frattempo i consumi in Italia sono scesi sensibilmente, numeri alla mano.”
Cristiana Lauro

DEGUSTAZIONE

Cristiana Lauro: wine promoter e wine business consultant. Ha iniziato la sua carriera di degustatrice di vini col Gambero Rosso. Da alcuni anni è affidata a lei la rubrica enogastronomica di Dagospia, uno dei siti più cliccati ogni giorno in Italia.
Collabora come free lance per altre testate e lavora come consulente e promotrice di vini italiani in Cina, Russia, Emirati Arabi e Paesi del Golfo.
Ha scritto il libro Delirium Tremens, contro gli “enogastropazzi”.
Si distingue per il linguaggio semplice, schietto, scanzonato e un po’ fuori dagli schemi...ma sempre col
sorriso sulle labbra.

Al termine: Speciale Cerimonia di premiazione
PREMIO TERRAWINE 2019 (per un produttore di vino)
PREMIO TERRAOLIO 2019 (per un produttore di olio)
PREMIO TERRA AMERINA 2019 (per un produttore agricolo)
   
92fdfa0f Contenuto di 5f445fc1 UmbriaEventi 2da06924
df53e50f Contenuto di 04c1af08 UmbriaEventi 238159a6 4954e95e Contenuto di 9bcfc5c5 UmbriaEventi 3ce5a9fd 192e73de Contenuto di 022d603c UmbriaEventi 6df0cac4 30d5fb33 Contenuto di 8d7deb24 UmbriaEventi 09ccf131 fdd8f76a Contenuto di d77aa51b UmbriaEventi cc7bc8bb

Sabato 11 maggio
Speciale Trekking fra boschi rocche e vigne, in collaborazione con Trekking Monti Amerini.
Si parte dal suggestivo borgo di Titignano, attraversando pascoli, vigneti e boschi di leccio per raggiungere i ruderi della Roccaccia, un antico insediamento appartenuto ai bellicosi conti di Montemarte. Una sentinella a guardia del Tevere a strapiombo sulle Gole del Forello, per godere di uno scorcio panoramico mozzafiato sull’invaso della diga di Corbara e le colline circostanti.

Percorso: 7 km ca
Difficoltà: (E)
Tempo: 4 ore circa
Ritorno al Castello di Titignano per partecipare all'evento.
Info e dettagli: Trekking Monti Amerini - http://www.trekkingmontiamerini.com
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Terrawine Festival ha una mascotte e vogliamo dedicarla ai bambini. Nonno Enos della Fattoria Tellus, da un'idea di Dominga, Marta e Enrica Cotarella.
Fattoria Tellus offre ai bambini la possibilità di riscoprire la natura e di godere dei benefici del contatto con l’aria aperta e organizza diverse tipologie di laboratorio in base all’età dei bambini o dei ragazzi.
Dall’orto alla vigna didattica, ma anche sport all’aria aperta e contatto con gli animali, laboratori di cucina e sensoriali; la fattoria è un luogo “magico” ed inclusivo dove ogni bambino troverà la sua dimensione e potrà dare sfogo alla sua creatività, dove tutti i bambini, anche quelli con esigenze speciali, possono trascorrere una giornata in modo totalmente integrato.
Nonno Enos è la mascotte della Fattoria ed è nato per condividere esperienze del mondo enoico con chi ha la sua stessa passione.

In occasione di Terrawine Festival verranno proposti i laboratori “Just a Finger”, il cui obiettivo è quello di creare curiosità e cultura nei ragazzi stimolando i sensi della vista, dell’olfatto e del tatto; “Tutti in palestra… artistica” dove i bambini impareranno a creare delle chine con colori naturali.”
86a5fecd Contenuto di bc44f4b7 UmbriaEventi a560b08b
 
 
Svuota Campi