Via Crucis d'Invenzione

Via Crucis d'Invenzione
Gualdo Tadino (PG)

MOSTRA DIFFUSA DI PAOLA DE ROSA

La Città di Gualdo Tadino, alla vigilia della settimana santa, tanto ricca di eventi legati alla Pasqua, accoglie le geometriche trasposizioni di Paola De Rosa, pittrice romana, architetto, che affronta con grande successo il tema delle nature morte, delle geometrie, dei ritratti, realizzando composizioni ad olio su tela, meditate, eleganti e rigorose, che raggiungono un’eccezionale forza espressiva.

L’artista sarà presente con una mostra diffusa organizzata in due corpi: uno alla Rocca Flea, dove l’esposizione “Via Crucis d’Invenzione” presenterà 14 stazioni composte da altrettante nature morte che, costruite a partire da una matrice spaziale presa a prestito dalle “Carceri d’Invenzione” del Piranesi, compone maglie, griglie, contenuti e immagini simboliche con il pensiero rivolto alla passione di Gesù Cristo. Al Museo della Ceramica di Casa Cajani, invece, sarà esposto il secondo corpo della mostra, le “Nature morte” che rappresentano un po’ la cifra dell’artista, la lente attraverso la quale si leggono le numerose sfaccettature delle sue opere. “È un grande onore per la nostra città ospitare i lavori intimamente spirituali di Paola De Rosa – ha dichiarato il sindaco Roberto Morroni – in un momento come la Pasqua che vede la Città di Gualdo Tadino protagonista per gli eventi legati alla passione e alla risurrezione di Cristo”. L’artista Paola De Rosa, artefice di un lavoro tenace e silenzioso, è, infatti, orientata alla conquista di una compiuta indipendenza spirituale e si esprime con una sua tecnica decisa e sintetica, tenue nella quantità, immediata nella qualità, una comunicazione che resta ben lontana dai moderni sperimentalismi, ma che si ispira invece alla sincerità della materia, raggiungendo una personalità spiccata che deriva dalla concentrazione dell’artista nel creare, nella sua lucidità e non nel ricercare: e proprio per questo la sua espressione è pura spiritualità. Per la sua stessa energia intellettuale, Paola De Rosa si ritrova ogni volta davanti all’esigenza assoluta di perseverare in un lavoro assiduo, accurato, profondamente sincero, sostenuto da realtà decisive: la bontà dell’ispirazione, la forza del sentimento e la maturità della sua arte. Come ha scritto Roberto Silvestro “in un'epoca di mercificazione e compromessi, il segno della grandezza non è l’estensione dell’opera ma l’integrità del pensiero, che in De Rosa è acutissimo”. “Siamo lieti di ospitare nei nostri spazi museali una personalità artistica come Paola De Rosa – dichiara il direttore, Catia Monacelli – che sa costruire le sue eleganti raffigurazioni con una pennellata lenta, con un utilizzo della luce modulato e discreto, con meticolosa attenzione verso l’impianto prospettico e gli aspetti formali e geometrici della composizione, lasciando emergere con discrezione l’anima degli oggetti, ottenendo effetti visivi forti e vivi, il tutto fortemente orientato da una vivace spiritualità”.

 

Inaugurazione Sabato 23 marzo 2013, ore 17.30

Museo Civico Rocca Flea

Saluti

Roberto Morroni, Sindaco di Gualdo Tadino

Simona Vitali, Assessore alla Cultura

Intervengono

Alla presenza dell’artista

Catia Monacelli, Direttore Polo Museale Città di Gualdo Tadino

Elisa Polidori, storico dell’arte

Segue Conviviale

 

"Via Crucis d’Invenzione "- Museo Civico Rocca Flea: Venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00-13.00 / 15.00 - 18.00

"Nature morte" - Museo della Ceramica Casa Cajani: Sabato, domenica e festivi 10.00-13.00 / 15.00 - 18.00

Per informazioni: info@roccaflea.com - 075 9142445.

Ti potrebbero interessare anche...
Argomenti che potrebbero interessarti:
Eventi Gualdo Tadino
Pasqua in Umbria
 
 
Svuota Campi